TraduzioniCategoria: LatinoLivio Andronico – Odusia – Frammenti
Rina ha chiesto 11 mesi fa

LIBER I

Virum mihi, Camena, insece versutum

 

Pater noster, Saturni filie

 

Mea puera, quid verbi ex tuo ore supra fugit?

 

Neque tamen te oblitus sum Laertie noster,

 

argenteo polybro, aureo eglutro

 

tuque mihi narrato omnia disertim

 

Quae haec daps est? Qui festus dies?

 

…matrem procitum plurimi venerunt,

 

LIBER II

quando dies adveniet quem profata Morta est

 

[aut] in Pylum deveniens aut ibi ommentans

 

tumque remos iussit religare struppis.

 

LIBER III

ibidemque vir summus adprimus Patroclus,

 

LIBER IV

atque escas habeamus mentionem,

 

partim errant, nequinont Graeciam redire;

 

sancta puer Saturni… regina

 

apud nimpham Atlantis filiam Calipsonem,

 

LIBER V

Igitur demum Ulixi cor frixit prae pavore.

 

LIBER VI

utrum genua amploctens virginem oraret,

 

Ibi manens sedeto donicum videbis

me carpento vehentem domum venisse

 

LIBRO VIII

simul ac dacrimas de ore noegeo detersit,

 

namque nullum

peius macerat humanum quamde mare saevum;

vires cui sunt magnae topper confringent

importunae undae.

 

[Venit] Mercurius cumque eo filius Latonas.

 

Nexebant multa inter se flexu nodorum dubio;

 

nam divina Monetas filia docuit

 

LIBER X

Inferus an superus tibi fert deus funera, Ulixes?

 

Topper facit homones ut prius fuerunt,

 

LIBER XII

Topper citi ad aedis venimus Circai;

simul duona carnem portant ad navis,

multam ancillae; vina isdem inserinuntur.

 

parcentes praemodum

 

LIBER XIII

sic quoque fitum est

 

LIBER XVI

quoniam audivi, paucis gavisi;

 

LIBER XIX

vestis pulla porpurea ampla

 

LIBER XX

cum socios nostros Ciclops impius mandisset,

 

LIBER XXI

inque manum suremit hastam

 

LIBER XXII

at celer hasta volans perrumpit pectora ferro;

 

LIBER XXIII

carnis vinumque quod libabant anclabatur;

 

LIBER XXIV

deque manibus dextrabus

Livio Andronico – Odusia – Frammenti
1 Risposte
Rina ha risposto 11 mesi fa

LIBRO 1
Narrami, o Camena dell’uomo scaltro

Padre nostro, figlio di Saturno

Figlia mia, quale parola scappa fuori dalla tua bocca?

E infatti non ti ho dimenticato, o nostro figlio di Laerte

un bacile d’argento, una brocca d’oro

e tu mi racconterai chiaramente ogni cosa

Cos’è questo convito? Quale giorno di festa?

…moltissimi vennero a chiedere in moglie la madre

LIBRO 2
quando verrà il giorno che Morta ha prestabilito

o giungendo a Pilo o restando lì

e allora ordinò di legare i remi con delle bende.

LIBRO 3
e nello stesso luogo il sommo e primissimo eroe Patroclo

LIBRO 4
e volgiamo l’attenzione alle vivande

in parte vagano, non riescono a tornare in Grecia;

venerabile regina, figlia di Saturno

presso la ninfa Calipso, figlia di Atlante

LIBRO 5
Infine dunque ad Ulisse il cuore si raggelò per la paura.

LIBRO 6
o se pregare la fanciulla abbracciandole le ginocchia

Ti siederai aspettando qui, finchè non vedrai
me, che conduco il carro, arrivare a casa

LIBRO 8
non appena si asciugò le lacrime dal viso con il mantello

E infatti nulla indebolisce la natura umana
più del mare impetuoso; chi ha grandi forze
presto i funesti flutti lo annienteranno.

[Venne] Mercurio e con lui il figlio di Latona.

Spesso si allacciavano tra loro in un confuso giro di intrecci;

infatti la divina figlia di Moneta insegnò

LIBRO 10
Un dio infero o celeste ti porta sciagure, o Ulisse?

Subito li rende uomini com’erano prima,

LIBRO 12
Subito svelti giungiamo alla casa di Circe;
nello stesso tempo molta carne portano alla nave
le ancelle; viene condotto anche del vino.

risparmiando oltremodo

LIBRO 13
anche così avvenne

LIBRO 16
poiché ho ascoltato, ho gioito di poche cose

LIBRO 19
una veste pulita purpurea grande

LIBRO 20
quando il feroce Ciclope divorò i nostri compagni

LIBRO 21
e in mano prese una lancia

LIBRO 22
ma l’asta veloce volando fracassò il petto con il ferro

LIBRO 23
carne e vino, che libavano, era stato attinto

LIBRO 24
e dalle mani destre

Risposta perLivio Andronico – Odusia – Frammenti