TraduzioniSvetonio -De vita Caesarum – Claudius – VII
Valentina ha chiesto 1 anno fa

Sub Gaio demum fratris filio secundam existimationem circa initia imperii omnibus lenociniis colligente honores auspicatus consulatum gessit una per duos menses, evenitque ut primitus ingredienti cum fascibus forum praetervolans aquila dexteriore umero consideret. Sortitus est et de altero consulatu in quartum annum; praeseditque nonnumquam spectaculis in Gai vicem, adclamante populo: “Feliciter” partim “patruo imperatoris”, partim “Germanici fratri!”

Svetonio -De vita Caesarum – Claudius – VII
1 Risposte
Rina ha risposto 1 anno fa

Finalmente sotto Caio, figlio del fratello, che agli inizi circa del suo principato cercava di ottenere una feconda reputazione con ogni genere di lusinghe, (Claudio), avendo intrapreso la carriera pubblica, esercitò il consolato per due mesi insieme a quello e accadde che, quando entrò per la prima volta nel foro con i fasci, un’aquila che passava in volo gli si posò sulla spalla destra.  Ottenne in sorte un altro consolato quattro anni dopo; e talvolta presiedette agli spettacoli al posto di Caio, acclamandolo il popolo: ” Viva lo zio dell’imperatore” gridavano alcuni, “Viva il fratello di Germanico” gridavano altri.

Risposta perSvetonio -De vita Caesarum – Claudius – VII