TraduzioniCategoria: LatinoSvetonio – De vita Caesarum – Divus Iulius – XVIII
Rina ha chiesto 4 anni fa

Ex praetura ulteriorem sortitus Hispaniam retinentes creditores interventu sponsorum removit ac neque more neque iure, ante quam provinciae or[di]narentur, profectus est: incertum metune iudicii, quod privato parabatur, an quo maturius sociis inplorantibus subveniret; pacataque provincia pari festinatione, non expectato successore ad triumphum simul consulatumque decessit. Sed cum edictis iam comitis ratio eius haberi non posset nisi privatus introisset urbem, et ambienti ut legibus solveretur multi contra dicerent, coactus est triumphum, ne consulatu excluderetur, dimittere.

Svetonio – De vita Caesarum – Divus Iulius – XVIII
1 Risposte
Rina ha risposto 4 anni fa

Dopo la pretura, avuta in sorte la Spagna Ulteriore, allontanò i creditori grazie all’intervento di garanti e, né secondo usanza né secondo diritto, prima che le province fossero state disposte di tutto il necessario, partì; è incerto se per paura di un processo, che era stato allestito (per lui) come privato cittadino, o per recare aiuto più velocemente agli alleati  che lo imploravano; pacificata la provincia, con una pari velocità, non aspettato il successore, partì per il trionfo e nello stesso tempo per il consolato. Ma essendo già stati annunciati i comizi,  il suo proposito non poteva essere considerato se non fosse entrato in città da privato cittadino, e quando si diede da fare affinché fosse esentato dalle restrizioni legali, molti si espressero contro; fu costretto a rinunciare al trionfo per non essere escluso dal consolato.

Risposta perSvetonio – De vita Caesarum – Divus Iulius – XVIII